Smooth Gallery

L'oxiprolina per l'integrazione minerale PDF Stampa E-mail

oxiprolinaCapita a tutti di essere sotto stress nel bel mezzo di un periodo di lavoro intenso o magari in una fase di maggior carico durante l'allenamento.

Allo stesso modo capita di sentirsi stanchi e affaticati al cambio di stagione o dopo una brutta influenza.

A causa del cambiamento delle abitudini alimentari e delle pratiche agricole, è spesso difficile che gli alimenti, sicuramente impoveriti di minerali rispetto ad un tempo, forniscano tutti i microelementi necessari all'organismo.

In particolari condizioni di necessità, anche l'uso di cibi naturali e biologici può dimostrarsi insufficiente a coprire efficacemente il fabbisogno personale.

La scelta di un prodotto per l'integrazione di minerali e oligoelementi deve essere fatta considerando attentamente la sua formulazione.

L'utilizzo di sali inorganici rende difficile l'assorbimento dei microelementi e va quindi scelta una molecola vettore facilmente assorbibile dall'organismo.

Una maggior biodisponibilità si traduce nella possibilità di utilizzare dosaggi ridotti, con la certezza che i minerali verranno assorbiti interamente, senza il rischio di sovraccarichi per l'organismo o di problemi intestinali.

Da sempre Driatec utilizza l'oxiprolina come vettore preferenziale per tutti gli integratori che produce.

Questo aminoacido naturale, di piccole dimensioni, è caratterizzato da una elevata biodisponibilità.

I minerali legati all'oxiprolina hanno un'azione di stimolo enzimatico molto più rapida ed efficace di altri sali minerali: oltre a essere assorbiti facilmente a livello intestinale sono liberi di entrare e uscire dalle cellule a seconda delle effettive necessità, permettendo un'integrazione mirata dove più serve.

I minerali legati all'oxiprolina riescono ad arrivare anche livello del sistema nervoso centrale portandone tutti i benefici in termini di funzionalità e protezione.

Dei minerali oxiprolinati “non si butta via niente” e lo stesso vettore ha delle importanti funzioni biologiche.

L'oxiprolina è uno degli aminoacidi indispensabili per la produzione di collagene ed è quindi fondamentale per la salute di pelle e ossa. L'oxiprolina è anche un intermedio nel ciclo di Krebs (fulcro della produzione di energia nella cellula) e nel ciclo del glutatione (il più importante antiossidante cellulare) e quindi supporta la capacità delle cellule di produrre ATP e proteggersi dai radicali liberi.

Ecco perché scegliere minerali oxiprolinati per un'integrazione efficace e sicura per tutti, in ogni occasione.

Tanti modi per dire oxiprolina

Nella letteratura scientifica si utilizzano nomi diversi per parlare dell'oxiprolina. Ecco tra tutti i più utilizzati:

  • Acido Pidolico
  • Acido Pirrolidoncarbossilico
  • Acido Piroglutammico
  • Acido 5-Oxopirrolidin-2-Carbossilico
  • 5-Ketoprolina
  • 5-Oxoprolina
  • Piroglutammato